Sconfitta immeritata del Nola. Il Sorrento passa su rigore!

Il Nola cade a Sorrento, i bianconeri puniti oltremodo da un regalo arbitrale nei minuti finali che consente al Sorrento di conquistare tre punti pesantissimi.

Prima frazione di gioco con i minuti iniziali che servono ad entrambe le compagini per studiarsi. Il ritmo si alza dopo il ventesimo quando in un paio d’occasioni i padroni di casa vanno vicino al vantaggio ma la mira dell’attaccante Cifani è imprecisa. Il Nola risponde con pericolosità ed è Zaccaro a mancare il tap-in su cross di Gioventù poi alla mezz’ora occasionissima per il Nola sugli sviluppi di un corner prima Zaccaro a botta sicura respinto da Munao sulla ribattuta calcia Lenci ma è Guarro a salvare di testa sulla linea.

Nella ripresa il ritmo ed il copione non cambia, il Nola non soffre ma non riesce a concretizzare anche grazie alla tenacia degli avversari che difendono con ordine ma non pungono, il Nola è pericoloso con Colonna che da buona posizione colpisce in diagonale ma la palla si stampa sulla base del palo. Quando tutto sembrava presagire ad un pareggio arriva il doppio errore dell’assistente Scarfati che non ravvisa un netto fuorigioco in partenza e poi la ciliegina sulla torta la confeziona direttamente il sig. Esposito che ravvede un atterramento di Gargiulo Alf. ad opera di Avino e concede un rigore molto ma molto dubbio. Dal dischetto lo stesso attaccante sorrentino regala il gol della vittoria e tre punti fondamentali per i padroni di casa.

Nola deluso è amareggiato, patron Avella non le manda a dire: Ai miei ragazzi vanno solo i complimenti per l’ottima gara svolta, resta il rammarico per la seconda direzione arbitrale discutibilissima. A Solofra siamo stati zitti nonostante ci fosse un rigore nettissimo su Sacco sull’1-0, oggi qui a Sorrento si rasenta il clamoroso, come si può inviare un arbitro di Ercolano ed un assistente di Castellammare di Stabia, questi sono i risultati. Sinceramente non ci sto e non voglio che il Nola venga condannato da tanta superficialità. Ora basta siamo appena alla quarta giornata e ci mancano già due punti o forse più!”

SORRENTO 1945: Munao, Di Ruocco (13’ st Schettino), Rizzo, Gargiulo Ale. (43’ st Matino), Calabrese, Guarro, Cifani (23’ st Vitale), Pepe, Gargiulo Alf.., Falanga (11’ st Mozzillo), Masi (23’ st Fiorentino).  A DISPOSIZIONE: Leone, Raimondi. ALLENATORE: Guarracino.

S.S. NOLA 1925: Avino, Gioventù, Falivene, Falanga, Schioppa, Sacco (45’ st Tagliamonte), Zaccaro, Lenci, Marotta (14’ st Colonna), Vaccaro, Castiglione. A DISPOSIZIONE: Vacchiano, Cossentino, Cafarelli, Alfieri, Saviano. ALLENATORE: Caccavale.

MARCATORI: 40’st Gargiulo Alf. su rigore.

ARBITRO: Esposito sezione di Ercolano

ASSISTENTI: Cirillo sezione di Salerno – Scarfati sezione di Castellammare di Stabia

NOTE: Spettatori 300 circa di cui un centinaio provenienti da Nola. Ammoniti, Di Ruocco, Pepe (S), Vaccaro (N).