Nola che batte il Faiano. Zaccaro e Sacco regalano i tre punti!

Nola che torna alla vittoria la seconda in campionato e la prima per Mister Liquidato da quando è alla guida dei bianconeri.

Prima frazione di gioco più scoppiettante e bella da vedere con gli ospiti che dopo nemmeno un minuto di gioco possono passare in vantaggio ma il tiro di Anastasio e respinto da Avino. Passata la paura il Nola sale in cattedra e spinge sull’acceleratore, al 5′ Magaddino tira a giro ma la palla viene incredibilmente respinta sulla linea nonostante il tap-in di Marotta. 9’è Zaccaro di testa a sfiorare il palo. E’ il preludio al gol che arriva un minuto dopo con Zaccaro che si invola verso Senatore e lo batte piazzando la palla all’angolino. Il Nola continua a costruire palle gol ma prima Zaccaro e poi Sacco non inquadrano la porta. Sul finale del primo tempo episodio molto dubbio in area del Nola con Falivene che anticipa l’avversario mettendo in angolo ma per l’arbitro è rigore. Dal dischetto Pellegrino viene ipnotizzato da Avino che lascia il Nola in vantaggio.

Nella ripresa il Nola trova subito il raddoppio con Sacco che riceve entra in area e con un tiro in diagonale supera Senatore. Il Nola continua a spingere ma Marotta è poco fortunato quando si vede respingere la conclusione sulla linea di porta. La gara col passare dei minuti non offre particolari spunti complici la girandola di sostituzioni e l’attenta manovra del Nola che rischia pochissimo. Nei minuti finali però si accende il match grazie ad una nuova e discutibilissima decisione dell’arbitro Diop che dopo un contrasto aereo in area nolana ravvede gli estremi per il secondo rigore della giornata assegnato agli ospiti. Dal dischetto stavolta Pellegrino calcia forte e centrale insaccando la rete della bandiera. Nonostante i sei minuti di recupero il Nola non rischia più nulla è porta a casa tre punti importanti che premiano il bel gioco e la bella prestazione offerta.