VITTORIA DA APPLAUSI: VALDIANO PIEGATO NELLA RIPRESA

Grande vittoria del Nola sul Valdiano: i bianconeri sono balzati al quarto posto solitario in classifica

Davanti a 400 spettatori, i bianconeri battono i salernitani in una sfida fondamentale in chiave playoff

Vittorio Improta indica la strada: “Felice per il gol ma questa è la vittoria del gruppo e della società”Il Nola fa festa insieme alla sua gente. Nel giorno della riapertura dello Sporting Club (chiuso per ben 4 giornate), i bianconeri battono con un secco 2-0 il Valdiano nella 25esima giornata del Girone B del campionato di Eccellenza. 3 punti fondamentali in ottica playoff che consentono alla squadra di mister Liquidato di rosicchiare gap alla seconda della classe, l’Agropoli (adesso a sole 3 lunghezze), e soprattutto di esaltare i circa 400 spettatori che hanno gremito le gradinate dello Sporting Club. Tra sette giorni servirà una nuova impresa quando a via Seminario arriverà il fortissimo e lanciatissimo Cervinara, terzo in classifica e con due lunghezza di vantaggio proprio sul Nola.

Vittorio Improta al primo gol in bianconero

Vittorio Improta al primo gol in bianconero

Per il big match con il Valdiano mister Liquidato recupera Schioppa e Lenci che tornano a formare la difesa tipo con Gioventù e Falivene sugli esterni. In mezzo al campo l’inamovibile Mimmo Olivieri supportato da Vaccaro e D’Abronzo (per lo squalificato Sacco). In attacco il solito tridente Scielzo-Zaccaro-Colonna. Pronti via il Nola recrimina per un intervento molto sospetto in area di rigore del Valdiano su incursione di Scielzo. L’arbitro fa proseguire tra le proteste del pubblico e sorvola anche su una brutta entrata ai danni di Gioventù a centrocampo che costringe il laterale bianconero ad uscire (al suo posto Paradisone) per una brutta botta al ginocchio sinistro. La partita sale di tono ed intensità: le due squadre si fronteggiano con il Valdiano rintanato nella propria metà campo e il Nola che non riesce a sfondare. A fine primo tempo l’episodio che cambia il match: il capitano del Valdiano, Abate, già ammonito, stende in mezzo al campo Scielzo e poi protesta in maniera vibrante con l’arbitro. Il signor Marra senza esitazione estrae il secondo giallo lasciando in 10 uomini i salernitani. Nel secondo tempo il Nola preme sempre con maggior forza e al 5’ va ad un passo dal gol quando per un fallo su Colonna in area viene concesso il penalty. Sul dischetto si presenta Zaccaro che però si fa ipnotizzare da uno strepitoso Robertiello. Liquidato decide di cambiare a 15’ minuti dal termine: Tagliamonte sostituisce un esausto Colonna mentre Improta rileva un generoso Zaccaro. Passano pochi minuti e al 38’ proprio il neo entrato Improta fa esplodere lo Sporting Club spizzando di testa un cross al bacio di Olivieri. Il Valdiano incassa il colpo e non riesce a reagire. 4’ più tardi lo scatenato Improta viene atterrato in area guadagnandosi il secondo rigore di giornata. Sul dischetto si presenta Vaccaro che non fallisce l’appuntamento con il gol chiudendo di fatto il match. Il Valdiano riesce nei minuti finali a restare addirittura in 9 quando Magliocca perde la testa guadagnandosi anzitempo lo spogliatoio. Finisce 2-0, il Nola vola a 43 punti al quarto posto a -2 dal Cervinara e -3 dall’Agropoli. Lo Sporting Club fa festa. A Nola si respira un’atmosfera speciale e tra sette giorni arriva la corazzata Cervinara.

“Voglio dedicare questo gol alla società che fa enormi sacrifici, ai miei compagni con cui ho costruito uno splendido rapporto e con i tifosi che ci hanno spinti verso la vittoria – ha dichiarato nel post gara il match winner, Vittorio Improta -. Questo per noi era uno scontro diretto, vincerlo ci consentirà di lavorare con maggior serenità in vista del Cervinara che, a mio avviso, è una delle squadre più forti della categoria. Mi rivolgo a tutti i tifosi bianconeri, perché domenica prossima – ha concluso Improta – servirà ancor più entusiasmo per provare a volare sempre più in alto”.   

 

(tabellino a seguire)

NOLA 1925   2

VALDIANO    0

MARCATORI: 83’ Improta, 85’ Vaccaro (rig.)

NOLA: Avino, Falivene, Lenci, Olivieri, Vaccaro, Schioppa, Gioventù (8’ Paradisone), D’Abronzo, Zaccaro (78’ Improta), Scielzo (88’ Cossentino), Colonna (65’ Tagliamonte); a disposizione: Esposito, Arigò, Caruso. All. Liquidato

VALDIANO: Robertiello, Magliocca, Gallo, Prisciandelli, Abate, Esposito, Sorriso, Comegna, Isoldi (84’ Vitale), Della Femina, Aracri (75’ Siciliano); a disposizione: Novelli, D’Alto, Petriccione, Paolino, Trimarco. All. Criscuolo

AMMONITI: Scielzo (N), Abate (V), Colonna (N), Isoldi (V), Robertiello (V), Gallo (V)

ESPULSI: Abate (V) per somma di cartellini, Magliocca (V)

RECUPERO: 4’ e 5’

ARBITRO: Vincenzo Marra di Agropoli